Fatto 30, facciamo 31!

In questi giorni pensando a cosa scrivere in questo doveroso post, mi sono ritrovato a fare una serie di ragionamenti e bilanci. A dire il vero, meno male che poi mi sono messo a rileggere gli altri post che ho fatto in queste occasioni, anche perché curiosamente mi sono ritrovato a constatare di aver fatto le stesse considerazioni.

Questo mi da modo di fare altre riflessioni, ovvero che in fondo alla fine i mie desideri e le mie priorità non sono poi di tanto ancora cambiati.
Ho ancora una grande voglia di darmi una scossa, di essere più sicuro e deciso, di vole essere più brillante, più carismatico, più interessato, più padrone e abile della dialettica, più impegnato politicamente, mentre di contro sento ancora addosso una grande pigrizia nello smuovermi, una insensata paura di sbagliare nel prendere delle decisioni e non sapere da che parte iniziare, nonché ancora inutilmente speranzoso che l'occasione giusta mi venga comodamente calata dall'alto. ;)

Ma al di la di questo, anche se per conto non mi sento ancora pienamente soddisfatto, o peggio ancora inesorabilmente ed eternamente insoddisfatto, non mi sento neanche da dover buttare via! Anzi su questa cosa, penso di aver fatto grandi passi avanti sul miglioramento della mia personale autostima!
Ormai sto abbandonando quel senso di smarrimento e fragilità generale. Anche la malinconia pare che stia diventando un lontano e sbiadito ricordo. Per non parlare poi anche di quel senso di insensata invidia verso la presunta felicità altrui. Ormai sono convinto che il segreto della felicità sia un'alchimia tutta particolare che ognuno deve riuscire a trovare da solo, senza prenderla a prestito da altri.

Ad ogni buon conto non mi sento di essere nella posizione di sentirmi indietro a nessuno. Fortunatamente dell'essenziale materiale (e spesso anche del superfluo) non mi è mai mancato nulla, e anzi, se tutto dovesse filare per il verso giusto, nonostante qualche contenzioso (per ora solo di forma) con il costruttore, a breve, mi appresterò con le mie forze a prendere un appartamentino tutto mio! :)

Nonostante però tutti i miei limiti, sto imparando sempre di più a rivalutarmi e volermi bene. Purtroppo in tutto questo c'è ancora un vuoto che sento ancora tanto di voler colmare. Il mio cuore si ostina a non rinunciare all'idea che una speranza per lui ancora ci sia, e che da qualche parte l'altra metà della mela possa davvero esistere!

In questo ultimo anno ho avuto la splendida occasione di un coinvolgimento sentimentale, che purtroppo è riuscito a durare solo qualche mese.
È stata un'esperienza elettrizzante ed emozionante allo stesso tempo!
È anche vero che se per certi versi è stato anche complicato, e che personalmente i miei limiti più grandi sono stati per lo più la fatica a lasciarmi andare e coinvolgere a pieno, forse per la paura di restare ferito o di perdere quel mio inaspettato tesoro, e anche forse per essermi concesso fin troppo tempo per cercare di esplorare con cautela questo nuovo sentimento, devo felicemente constatare che ho ancora nel cuore il sapore di tutti i bei momenti vissuti e la consapevolezza di aver vissuto una storia per me importante!

Devo anche amaramente ammettere che c'è voluto parecchio tempo prima che riuscissi a smaltire la botta del distacco, e mi sono sorpreso di scoprirmi affezionato a questa ragazza, più di quanto non credessi, nonostante infondo non mi sia mai illuso che sarebbe potuto durare!

Ho sperimentato la gioia di un affetto forte che mi ha proiettato, così come non mi era mai successo prima, in una dimensione personale del tutto nuova! :)

Dai, detto questo direi che posso farmi tanti auguri e che per ora posso guardare ancora al futuro con un certo ottimismo!

Vi lascio, non solo con la mia consueta selezione musicale, ma anche con il link alle foto che ho fatto al concerto di Elio e le Storie Tese al Rho-Alive, che ha costellato anche quest'anno la sequela di straordinarie coincidenze, tipo l'uscita di Transformers, la scampagnata in baita Svizzera, e il MITICO concerto dei Metallica, che hanno puntualizzato il mio compleanno negli ultimi anni! :)




Elio e Mangoni in Action! ;)

Rho Alive - Elio e le Storie Tese



Mike & The Mechanics - Over My Shoulder




Iron Maiden - The Wicker Man (Rock in Rio)




Raggi Fotonici - Divento Verde




John Mellencamp - Human Wheels




Sempre vostro,
M@rcello;-)

Dalle Stalle alle Stelle!

Evidentemente le mie numerose foto seminate nel web, ogni tanto, vengono notate.

Così succede che, come mi è già successo in altri fortunati casi, che qualche intraprendente autore di Wikipedia noti una mia foto e la pubblichi sul portale dell'enciclopedia on-line! :)

Che dire: non so voi, ma per me, seppure piccola, è una gran bella soddisfazione! :)

Vi lascio qua sotto la foto in questione, non dimenticando però di ringraziare il cosplayer che si è cimentato in questa sua bella interpretazione! :)


Il Cospaly del Maestro Qui-Gon Jinn
Guerre Stellari - Qui-Gon Jinn

Sempre vostro,
M@rcello;-)

... ma 'ndo vai, se er fisico nun ce l'hai!

Capita che tra i soci con i quali si condivida la tratta di treno mattutino, nel pendolarismo quotidiano tra Como e Milano, emerga la proposta di partecipare ad un torneo estivo amatoriale di pallavolo.

Capita che per ragioni di numero mi venga fatta la proposta di partecipare alla squadra.

Capita che, nonostante il mio atavico digiuno da attività sportive, accetti la proposta per puro spirito di gruppo.


Capita di scoprire che il torneo che è stato organizzato si svolgerà presso un oratorio.

Capita di scoprire che il suddetto oratorio, è l'oratorio del mio quartiere e della mia infanzia, che ho visto bene di smettere di frequentare da almeno un ventennio, e che dovrò rincontrare persone che non vedevo da almeno una vita!


Capita di arrivare alla data del debutto della torneo, ed essere la prima squadra a giocare, senza avere minimamente mai provato nulla del gioco di squadra.

Capita che, con estrema ironia la vita, ti metta di fronte a situazioni altamente paradossali, mettendoti fuori gioco, a partita iniziata da pochi minuti, facendoti girare la caviglia sull'atterraggio del primo gesto atletico accennato.


Capita, al limite della parodia più beffarda, che l'effetto complessivo del tutto, sia ironicamente CO-MI-CO, ovvero come il nome che la squadra di pendolari ha pensato bene di affibbiarsi per l'occasione!

Capita anche di scoprire, cercando di dissimulare impietosamente, di essersi fatti veramente male alla stessa caviglia, già pesantemente infortunata nel 14 febbraio del 2001, inciampando da solo dagli ultimi tre gradini scendendo le scale del vecchi lavoro.


Capita alla fine di decidere di andare al PS per fare vedere quel gonfiore e quel dolore che non passano più e scoprire che ci vogliono tre ore e mezza per farsi fare una lastra, parlare con un ortopedico e farsi fare una fasciatura!

Capita... :\

Si certo capita, capita di portarsi a casa 15 giorni di fasciatura e successiva riabilitazione! :|


Capita finalmente di capire, materialmente sulla propria pelle, che da certe cose se non si è adatti è meglio tenersi saggiamente alla larga e che lo sport, che se già non lo seguo neppure alla tivvù, perché cavolo mi ci metto dietro a farlo?!?! E pensare che nell'ultimo periodo avevo pure iniziato, sia pure con una certa crescente piccola soddisfazione, a corricchiare, nel buon proposito sia di smaltire qualcosina che essere un po' meno sedentario.


Eppure in tutto questo c'è ancora qualcosa che mi sfugge, visto che ritengo di essere abbastanza fortunato perché posso annoverare tra le fila dei miei amici più di un laureato in fisica, ma tempo proprio che questo non sia il tipo di fisico che mi manchi! ;)

Sempre vostro,
M@rcello;-)