Metal Rules \m/ !!!

Metallica - Master Of Puppets live @ Milano (Assago - World Magnetic Tour - 22/06/2009)
(e io c'ero!!!! :D)



End of passion play, crumbling away
I'm your source of self-destruction
Veins that pump with fear, sucking darkest clear
Leading on your death's construction

Taste me, you will see
More is all you need
You're dedicated to
How I'm killing you

Come crawling faster
Obey your master
Your life burns faster
Obey your master
Master

Master of puppets, I'm pulling your strings
Twisting your mind and smashing your dreams
Blinded by me, you can't see a thing
Just call my name, 'cause I'll hear you scream
Master
Master
Just call my name, 'cause I'll hear you scream
Master
Master

Needlework the way, never you betray
Life of death becoming clearer
Pain monopoly, ritual misery
Chop your breakfast on a mirror

Taste me you will see
More is all you need
You're dedicated to
How I'm killing you

Come crawling faster
Obey your master
Your life burns faster
Obey your master
Master

Master of puppets, I'm pulling your strings
Twisting your mind and smashing your dreams
Blinded by me, you can't see a thing
Just call my name, 'cause I'll hear you scream
Master
Master
Just call my name, 'cause I'll hear you scream
Master
Master

Master, master
Where's the dreams that I've been after?
Master, master
You promised only lies
Laughter, laughter
All I hear and see is laughter
Laughter, laughter
Laughing at my cries
Fix me

Hell is worth all that, natural habitat
Just a rhyme without a reason
Never-ending maze, drift on numbered days
Now your life is out of season

I will occupy
I will help you die
I will run through you
Now I rule you, too

Come crawling faster
Obey your master
Your life burns faster
Obey your master
Master

Master of puppets, I'm pulling your strings
Twisting your mind and smashing your dreams
Blinded by me, you can't see a thing
Just call my name, 'cause I'll hear you scream
Master
Master
Just call my name, 'cause I'll hear you scream
Master
Master


Metallica - Master Of Puppets - Original song whit lyrics





Sempre vostro,
M@rcello;-)

Piccole Delusioni Crescono!

A volte, e anzi, forse più spesso di quanto non vorrei, mi capita di prendere decisioni più sullo slancio emotivo che non su quello intellettivo, specialmente poi se si tratta di argomenti dei quali non ho proprio molta confidenza.

Ovvero: generalmente mi piace sbilanciarmi una volta che ritengo di avere sufficiente padronanza dell'argomento in questione, preferendo dati di fatto di prima mano, nei quali ho potuto avere personale riscontro, piuttosto che idee e convinzioni usate di altri, magari palesemente di parte.

Tendo, per tanto, a fidarmi di quello che ho vissuto, lasciando in sospeso ogni forma di giudizio o valutazione, specialmente su tutti quegli argomenti che non ritengo utili al momento.

Generalmente poi, quando si tratta alla fine di esporsi, tendo a non avere rimpianti su possibili scelte sbagliate, perché in effetti trovo poco utile dover piangere sul latte versato, non fosse altro per evitare di tormentarsi l'anima su questioni ormai irrecuperabili.

Chiaro che per questo, non mi senta di essere un cinico insensibile: questi episodi mi colpiscono e mi fanno riflettere, ma se a conti fatti non producono guai rilevanti, non vedo perché doverci marciare troppo sopra.

Comunque sia, proprio per evitare di incappare in situazioni delle quali potrei davvero pentirmi, generalmente prima di prendere alla fine una decisione, naturalmente tendo ad adottare la strategia dell'attesa, procrastinando a data da destinare, fino a quando di fatto non si rende necessaria una svolta! Rimango così costantemente in bilico, nella speranza che prima o dopo una qualche improbabile illuminazione divina mi colga, sperando che al momento della scelta abbia tutti i razionali elementi per poter fare una scelta consapevole.

Purtroppo, ovviamente, puntualmente questa folgorazione non avviene, per cui alla fine ricado nel dovermi affidare a quella intelligenza intuitiva che spero sempre non mi tiri mai dei brutti scherzi! ;)

Di per se, quindi, tutto potrebbe sistemarsi se solo mi applicassi di più, ma penso che la mia atavica pigrizia se ne potrebbe risentire! ;) Anche per questo tendo a non recriminare troppo dopo, anche se la scelta non è stata ottimale, visto che comunque ho messo nel conto il prezzo di non essere stato particolarmente accorto.

Detto questo, passiamo agli ultimi avvenimenti che mi hanno dato spunto per scrivere questo post.

Poco più che un anno e mezzo fa, dunque, mi trovai nella condizione di dover cambiare il telefono cellulare... inutile aggiungere che non mi sono mai interessato della materia, non fosse altro per il mio bassissimo tasso medio di utilizzo... ma comunque sia, dall'alto della mia onnisciente conoscenza informatica, mi divertiva l'idea di avere un oggettino capace di sopperire (almeno in parte) alle funzionalità evolute di un piccolo portatile, come poter scrivere post sul treno, ascoltare musica di ogni tipo e navigare sul web via wi-fi...

Inutile dire che dopo lunghe e infruttuose riflessioni sul da farsi, in un colpo di testa, mi portai a casa l'allora gioiellino della HTC , ovvero lo smartphone S710.

Tutto procedeva tranquillo, fino a quando non capii ben presto che tutte le mie velleità, e tutte le mie forse troppo alte aspettative, riposte su quel fantastico gioiellino si erano infrante inesorabilmente negli ovvi limiti imposti dai troppi compromessi richiesti.

Insomma, sebbene sulla carta mi trovavo con un oggettino in grado di poter fare potenzialmente (quasi) tutto, nei fatti ero limitato da avere uno schermo comunque troppo piccolo per essere usato dignitosamente per la navigazione internet e la lettura di testi, una tastiera meccanica QWERTY molto comoda solo per la scrittura di brevi testi (utilissima per gli sms... e basta...), l'impossibilità di tenere attivi vibrazione e suoneria, con l'unico vantaggio di riuscire a perdere clamorosamente anche le poche telefonate che ricevo, e infine, come se non bastasse una millantatissima macchina fotografica da 2 megapixel, davvero indecente da usare nonostante stessimo parlando di foto fatte con un cellulare (e questo non vuole essere un parere ultrarigido da uno che possiede una reflex).

Queste e altre cosucce, contribuivano a non darmi soddisfazione per l'avventato acquisto, ma come ho già esposto, non ho mai avuto troppo da recriminare: ormai, l'avevo presso, tanto valeva continuare ad usarlo al meglio possibile.

Il colpo di grazia, al mio morale già martoriato, lo ebbi infine alla vigilia del capodanno 2007, quando in un incidente davvero sfigatissimo, riuscii a rompere la cover sul display del mio cellulare appena preso, giusto da un paio di mesi... rendendo finalmente quell'oggettino, forse non troppo nato bene, famoso presso tutti coloro che ne avevano il divertimento di vederlo...

Anche in quella occasione (dopo un primo momento di imprecazioni generale ;), decisi di non perdermi d'animo, anche e nonostante davanti al preventivo assolutamente irragionevole di richiesta di sostituzione della cover guasta (pari a quasi la metà del valore complessivo!!!)

Così è stato fino a non molti giorni fa... ovvero fino a che la batteria non ha deciso una volta per tutte di lasciarmi a piedi... che si, va bene, posso tollerare tutto... posso tollerare i continui compromessi; il display incrinato, la sveglia che funziona solo se il telefono è acceso, la scarsa qualità delle finiture e dei materiali, le interminabili attese nell'aspettare che il windows mobile decida ad avviarsi, anche il fatto di dover ricaricare la batteria due volte al giorno, ma purtroppo adesso sono arrivato ad un punto che addirittura lo trovo spento se per sbaglio una volta in tasca viene leggermente schiacciato!

Insomma, il tempo della sostituzione è al fine giunto, ben prima che di quanto avessi potuto sperare... e adesso mi trovo ancora con tutto da rifare (scegliere di che marca, che modello, quale prezzo...).

... ufff ... sarebbe tutto così più semplice se ci fosse la possibilità di provare una cosa per un po' ...

Comunque sia, di sicuro però questa volta non voglio investirci così tanto, sia in aspettative ma anche in denaro, certo è che non mi potrò accontentare di un semplice telefono senza qualche irresistibile, nonché assolutamente inutile, diavoleria tecnologica! ;)


Sempre vostro,
M@rcello;-)