L'Italia s'è desta! (?)

Elezioni Anticipate!



Normalmente non sono abituato a parlare di politica, come in realtà non sono abituato a parlare di cose che non conosco a pieno o delle quali o una conoscenza superficiali.

... nonostante questo però, non posso lasciarmi colpire dal clima che si sta vivendo in questo periodo nel nostro paese e fare quanto meno delle brevi riflessioni su quanto sta accadendo.

Come ben saprete tutti Domenica 13 e Lunedì 14, il popolo italiano sarà chiamato ad esprimere la propria preferenza alle coalizioni di partito che si impegneranno a dare una guida al paese per la prossima legislatura. Insomma 47Milioni di aventi diritto saranno per tanto chiamati a votare coloro che si sono resi candidati a dare una direzione e mettere mano con tutte le loro personalissime soluzioni a tutti i gravi problemi che assillano il nostro benamato paese!

... purtroppo però, quello che in realtà dovrebbe essere considerato il più alto e importante momento di vita di una civile e moderna democrazia, sembra invece oltremodo avvelenato dai toni e dalle vicende che ci hanno portato a tale voto.

... ho sentito in giro da diverse persone, il senso di sfiducia e di demoralizzazione nei confronti di politici che in questi anni hanno davvero dato agio, per essere gentili, a degli ignobili teatrini, portando scompiglio solo per il gusto di demonizzare l'avversario politico, distruggendone così la sua immagine per poi sostituirglisi al potere.

... ho sentito insomma gente che non si sente pronta a volere rimettere nelle mani di una classe politica vecchia e corrotta, l'impegno di traghettare il nostro paese in un futuro si spera più roseo, proprio perché non vuole essere complice di una futura disfatta, così come questa stessa classe ci ha impietosamente insegnato in questi ultimi anni.

Ecco, allora il mio appello proprio a tutte queste persone sfiduciate (e come non esserlo viste le premesse... anch'io in questo devo fare un profondo esercizio di riflessione), di non rinunciare al proprio sacrosanto diritto di voto, perché l'andare a votare è innanzi tutto una conquista di una società moderna, frutto delle battaglie e del sangue di chi ci ha preceduto!

È un modo per far valere la propria insindacabile opinione non delegando ad altri la gestione del nostro vivere come società!
È un modo in cui noi stessi possiamo realmente decidere quale rotta dare al nostro paese, magari andando a correggerla durante il tragitto, la dove nel navigare ci si accorga che si stia sbagliando.

L'astensione per me non solo sarebbe un modo per non rispettare chi tanto si è battuto per un nostro sacrosanto diritto, ma sopratutto, per dare davvero una strada spianata a chi realmente ha voglia di approfittare di questo importante momento per prendere il potere e delegittimare il volere del popolo!

Io mi auguro che chiunque salga la potere (e spero che non sia certa gente... ;), si prenda davvero in incarico il grande e pesante fardello di ridare un assetto moderno e funzionale al nostro paese, amministrando con serietà e responsabilità (tanto grande quanto il difficile compito che si sono presi incarico di affrontare) la cosa comune considerandola realmente cosa di tutti, e che l'incarico che il popolo gli ha affidato non sia considerato semplicemente una posizione privilegiata dove poter amministrare il potere per fini personali!

... mi rendo conto che per molti queste votazioni sono una amara pillola, ma è anche vero che con un po' di zucchero e tanta (ma proprio tanta ;) speranza, si può credere che la goccia che andiamo a gettare nel mare sia significativa a rendere il nostro paese migliore più di quanto non lo sia adesso!

Io amo il mio paese e davvero lo considero il più bello del mondo, ma spesso mi chiedo se come popolo ci meritiamo questa classe dirigente... probabilmente si, ma con l'occasione che ci viene proposta con queste nuove elezioni possiamo dire la nostra e smentire questo mio presagio!

... so che l'idea che propongo è forse ancora molto romantica... ma per ora non sono ancora del tutto sfiduciato.. per ora voglio ancora credere che una nuova Italia sia possibile!

... e così io il mio dovere da buon cittadino io lo esaurirò fino in fondo e andrò a dare la mia preferenza a chi credo mi possa dare fiducia; mi recherò così al seggio munito del mio bravo documento di riconoscimento e della mia brava tesserina elettorale che mi ha accompagnato da quando è stata emessa sostituendo i certificati usa e getta, e gli farò apporre, a cose fatte, il suo bel bravo timbro!

... certo che considerato poi il numero di votazioni che ci son state negli ultimi anni, ormai non mi manca molto a completarla... ancora qualche timbro e potrò finalmente ricevere in omaggio la fantastica pirofila in silver plait! ;)

Buone votazioni a voi! :)

Sempre con affetto e sempre vostro,
M@rcello;-)

11 commenti:

Baol ha detto...

Bravo, ottimo post!

M@rcello;-) ha detto...

... bhè, ma se lo dici tu allora ci devo proprio credere! ;)

... hai tu hai votato?! ... va che ti tengo sott'occhio! ;)

... ci si sente alla prossima che il cielo ce la mandi buona... (sperem)...

buona serata,
M@;-)

LEA ha detto...

è la prima cosa che ho fatto stamattina, non so se per togliermi il pensiero o per desiderio di dire la mia...so solo che se non fossi andata mi sarei sentita dilaniata dai sensi di colpa. E' che il sistema politico è talmente sclerotizzato su certe dinamiche che chiunque vada su senza una larga maggioranza non potrà fare nulla e l'italia rimarrà sotto scacco.

M@rcello;-) ha detto...

... già, già... lo penso anch'io... purtroppo non siamo in un paese civile per cui credo sinceramente che anche se andasse su anche la persona con i migliori intenti di questo mondo non so fino a che punto sarebbe nella condizione di metterli in atto...

... mhà... per ora abbiamo ancora qualche ora per sperare in bene... poi si può tranquillamente prendere in considerazione l'opzione emigrazione verso stato estero; tanto io la svizzera ce l'ho ad un tiro di schioppo! ;)

buona notte e sogni d'oro... un abbraccio,
M@;-)

ArabaFenice ha detto...

Anche io ho votato, con poca fiducia ma ho votato. il tuo ragionamento sulla necessità di votare perché votare è un diritto ma anche un dovere non fa una piega. Ma va a cozzare prepotentemente con una realtà che prevede voti utili e voti inutili.

hampidampi ha detto...

Io stavolta non avevo voglia di votare. huhuhuhuhhuhihihihihihihi
M@rcello caro sei arrabbiato con me?

M@rcello;-) ha detto...

cara arabafenice ... all'alba del risultato delle elezioni non posso che constatare amaramente che qui ha vinto il popolo del ghe pensi mì!

... a 'sto punto non posso che prendere atto che forse in effetti in italia si vuole questo... decidere di buttare alle ortiche ogni briciolo di senso civico e per le istituzione e lasciare guardando affacciati dal proprio balconcino che lo sciuro di arcore si prenda la briga di ghe pernsar lù a come e a cosa pensare, mettendo così in naftalina i nostri cervelli, e lasciarlo libero di sollazzarsi con i nostri fondoschiena...

... del resto carta canta! ... io nel frattempo preparo le valige per emigrare in svizzera...

... che il cielo ce la mandi buona! :(

hampidampi ... come si fa essere arrabbiati... con i risultati che ha portato a casa, a questo punto votare o no sarebbe stato lo stesso... :( speriamo solo in bene!

buona notte e sogni d'oro,
M@;-)

hampidampi ha detto...

Ciao M@rcello
La mie era una battuta visto che in quanto “cittadina di 2° mano” non posso votare :’-( ;-D.
Ti chiedevo se eri ancora arrabbiato per la risposta nel mio blog al tuo post.
Bacione
Hampty Dampty

MasterMax ha detto...

Più che altro l'Italia s'è destra... purtroppo!
Coraggio, il 2013 non è così lontano!

P.S: grazie per il link!!

M@rcello;-) ha detto...

... ah, scusa... avevo capito male...

... no, non ti preoccupare... figurati se per caso ho qualche sospeso arretrato... poi, anche se fosse ci mancherebbe altro che me la prenda per certe cose, ...

... si parla e si discute ma sempre con animo leggero...

... ti ringrazio comunque per il pensiero e per la visita! :)

... sei molto cara! ;)

... un abbraccio e alla prossima,
M@;-)

ArabaFenice ha detto...

@ marcello
il problema è perché la sinistra è risultata meno credibile di un centro-destra precedentemente bocciato?Perché ha fallito NONOSTANTE Berlusconi?
non sono di sinistra (ma non ho votato neppure Berlusconi) proprio perché la ritengo presuntuosa e incapace di farsi autocritica.