28 di 28


Cello's Hollidays
Originally uploaded by M@rcello;-)
28 di 28, e quasi ancora non me ne rendo conto.
Non so per quale assurdo motivo, ma mi lascio affascinare da queste strani giochi di numeri; è da una vita che non faccio che pensare a questo giorno in cui in coincidenza del giorno del mio compleanno raggiungo la stessa quota di anni di eta! (per altro compiendoli nello stesso giorno della settimana, ovvero di giovedì! ;-)

Lo so' mi rendo conto che forse non sono proprio tanti, ma comunque mi sempbrano sufficenti per fare un piccolo bilancio della mia vita e fare il punto della situazione.

Arrivare fino a qui, nonostante (e comunque ringraziando sempre il cielo) non mi sia mai mancato materialmente nulla, devo ammettere non è stato semplice.
Sono stati anni di lunghi disagi personali e famigliari. Sono stati anni di profonde riflessioni e decisi cambiamenti. Sono stati anni di ricerche e scoperte soprendenti, e forse la cosa che mi ha colpito di più in questo percorso, anche se in effetti messa così possa sembrare assurda e stravagante, è arrivare a rendermi conto di scoprirmi sempre di più giorno per giorno: scoprire le mie inclinazioni, i miei gusti, i miei pregi, i miei difetti.

Del ragazzino insomma, ingeniuo, timido, un po' chiuso e insicuro di un tempo, per quanto magari parte di questi aspetti permangono ancora a tutt'oggi, ne esco fuori decisamente più consapevole e deciso.

Mi trovo insomma ora, con tante piccole cose in più che mi hanno saputo, anche nelle difficoltà, forgiare: e ringrazio il cielo per avermele fatte vivere, perché credo che sia stato il modo, il disegno, la strada che il buon Dio ha voluto farmi percorre perché consona al mio essere.

A conti fatti penso che ad oggi di essermi finalmente buttato alle spalle una prima giovinezza turbata e agitata, in cui non riuscivo a capire e trovare un posto in questo mondo, riuscendo così ad oggi ad essere molto più sereno e in pace con me stesso! Ad essere molto meno intrasigente e intollerante sia nei confronti degli altri ma sopratutto con me stesso!

Vivo oggi, forse come mai prima, il piacere di apprezzare i piccoli gesti e le piccole fortune della quotidianità.
Riesco oggi, come forse mai prima, finalmente a vedere con più lucidità i miei limiti, accogliendoli e accettandoli con una serenità mai sperimentata prima.
Riesco oggi, come forse mai prima, finalmente ad aprirmi anche a persone esterne ai vari "gruppi protetti" che ho sempre cercato di frequentare, in quanto non le ritengo più una "minaccia" alla mia intimità.

Non lo so', sarà forse il prezzo di tanta fatica, di tanta voglia di capire e di voler cambiare tanti miei atteggiamenti e miei modi di fare, ma alla fine penso che ne sia valsa la pena, e seppure ritengo che di strada ce ne sia ancora molta da fare e di non aver ancora sperimentato la vera felicità (o per lo meno quella alla quale vorrei aspirare), vivo con serenità questa dolce attesa.

È difficile dunque per me ritenermi, nonostate l'età, ancora il "solito ragazzino di un tempo", perché quella parte della mia personalità ha vissuto in tempo e in un momento in forte ricerca certezze e punti di riferimento!

Per cui ad oggi non so' se questo che ho sperimentato sia in sostanza quello che viene definito "crescere e mettere la testa a posto", ma credo che almeno per oggi possa fermarmi attimo e tirare un bel sospiro di sollievo guardando con orgoglio quanto fatto fino ad oggi! :-)
(Insomma e a un certo punto un bel "era anche ora!" ci sta proprio tutto! ;-)

Grazie ancora a tutti voi per la vostra attenzione.

Sempre con affetto,
M@Rcello;-)



p.s.: mi piace legge anche come un altro segno del destino il fatto che proprio nella giornata odierna, addirittura in anticipo rispetto al mercato americano, esca al cinema uno strepitoso colossal su uno dei miei miti dell'infanzia ovvero TRANSFORMERS!

Come si fa allora ad non esaltarsi visto che normalmente le anteprime vengono fatte di venerdì?!
... e poi, secondo voi, potevo forse stasera perdere l'occasione per andarlo a vedere?! ;-)




Notte Bianca Comasca

È da un bel po' che non mi faccio vivo, e siccome non ho avuto ne molto tempo per mettermi a scrivere ne anche molto da dire, mi dovrò di nuovo limitare a postare ancora qualche altra mia foto.
In effetti ammetto di essere decisamente più attivo su questo fronte in questo periodo, visto comunque anche l'innegabile semplicità di produrre nuovi scatti.


Artista di Gtada - Giocoleria con Fuoco


Artista di Strada - Giocoleria con Fuoco

Ciao a tutti e grazie ancora per l'attenzione.
Sempre vostro,
M@rcello;-)