Deliri da call-center

Ore 8.45. Inizia una nuova giornata in ufficio. Una nuova giornata come tante altre; piena di tante, buone speranze.

Mi avvicino alla scrivania ancora ignaro del infausto destino che mi è stato concesso per quei successivi e interminabili momenti, e del dramma che da li a pochi attimi sarà ignobilmente consumato ai miei danni.

DRIN! DRRIINN!! DRRRIIINNN!!!

Il telefono. La voce del padrone mi reclama. Mi desidera. Mi impone la sua attenzione!

Come prima cosa faccio un bel respiro profondo, poi m'immergo nella telefonata.

Il gesto di alzare la cornetta e rispondere con tutta la calma del caso, mi trasporta immediatamente alla cruda realtà, mandando automaticamente in frantumi ogni speranza che quello sia solo un brutto sogno, e che io sia ancora tra le calde coperte a sonnecchiare beatamente.

M@rcello;-): "Buongiorno, Area Sistemi Informativi Informatici dell'Azienda Ospedaliera "Auitamini", sono M@rcello;-), in cosa posso aiutarla?"

voce-femminile-(urlante): "OMMMIODDIO-OGGI-NON-POSSIAMO-LAVORARE-PERCHÈ-IL-COPIUTER-NON-FUNZIONA!!!! HO-BISOGNO-SUBITO-QUALCUNO-DI-VOI-QUI-CHE-LO-VENGA-A-SISTEMARE!!!"

M@rcello;-): "...."
(???? un attimo di panico mi sorprende. Guardo basito per un attimo la cornetta che ha tirato fuori, da un non meglio precisato girone infernale, quell'urlo decisamente non umano, mentre con un gesto timoroso la sposto sull'altro orecchio rimasto ancora sano. Mi faccio così coraggio e rispondo)
"Mi perdoni, non ho ben capito chi sia lei, però è chiaro che ha un problema con il proprio computer".
"Detto così purtroppo il suo problema mi suona un po' vago, non è che potrebbe essere un attimino più precisa?"

voce femminile: "sono Mariella del servizio "Prevenzione e Cura dell'Atrofia Celebrale da Scarso Uso" dell'Ospedale di "Invertebrate", e oggi la _tastiera_ non ne vuole proprio sapere di funzionare!!! Ma si rende conto?! Proprio oggi!!!
NOI, abbiamo delle scadenze da rispettare e senza picci non possiamo proprio andare avanti!"

M@rcello;-): "Benissimo, adesso incomincia ad essere già un pochettino più chiara la situazione. Guardi, le dico subito che non so' se ci sia qualche mio collega che ha in programma di passare li a Invertebrate, però se si tratta di un problema alla tastiera possiamo provare a fare qualche manovra al telefono."

Mariella: "aaaaaah, no, assolutamente!!! IO ESIGO SUBITO QUALCUNO QUA CHE MI SISTEMI LA SITUAZIONE SUBITO!
... e poi io non ci capisco niente di
picci!"

M@rcello;-): "Bhè, cerchi di capire; non conosco l'agenda degli impegni dei miei colleghi addetti a queste cose, ma posso ben immaginare, conoscendo il carico di lavoro hanno, che non riescano ad essere disponibili immediatamente. Poi per sistemare un difetto sulla tast..."

Mariella: "Bhè, allora cosa vogliamo fare?!"

M@rcello;-): ... stavo dicendo prima di essere interrotto. O si fa aiutare subito da me al telefono oppure lascio la chiamata ai miei colleghi, ma in questo caso non garantisco tempi brevi.

Mariella: "Vabbhè, cosa si tratta di fare?!"

M@rcello;-): "Non molto in realtà. Credo che si tratti semplicemente di un falso contatto sul collegamento della tastiera. Sa, può capitare che qualcuno inavvertitamente, l'abbia scollegat..."

Mariella: "IMPOSSIBILE! IO NON HO FATTO NULLA!"

M@rcello;-): "... già immaginavo (rispondo io in con tono desolato)... non intendevo di certo dire che sia stata lei, dicevo così tanto per farle capire... comunque sia adesso dovrebbe farmi la cortesia di seguire il cavo che esce dalla tastiera.
Se ci fa attenzione si va ad infilare in una presa sul computer"!


Mariella: "mi dia un attimo che qua dietro c'è un groviglio unico di cavi e non si capisce nulla" (continua a rispondere lei in tono secco e polemico)"

M@rcello;-): "Si figuri, posso solo immaginare" (con un tono di finta approvazione)

Mariella: "Si, ma qua il cavo non va al picci! Finisce sulla pistola per i codici a barre!"

M@rcello;-): "capisco... Per caso mi sa dire se è accesa?"

Mariella: "E come si fa?!"

M@rcello;-): "Mha, per esempio provi a vedere se legge un codice a barre. Ne ha per caso uno vicino?"

Mariella: "Non importa, tanto l'ho staccata!"

M@rcello;-): ".... Bene... (incomincio ad essere un po' disperato), non importa... magari lo vediamo più tardi... Però dovrebbe farmi la cortesia di ricollegare la tastiera direttamente sul computer"

Mariella: "E dove la dovrei attaccare?"

M@rcello;-): "Dove ha scollegato il lettore di codici a barre. Se guarda bene dietro al computer, troverà tutta una serie di connettori. Tra i tanti ne troverà in alto un paio tondi, uno verde e uno viola"

Mariella: "Dove lo metto!"

M@rcello;-): "... stavo appunto per spiegaglielo. In quello viola, comunque..."

Mariella: "Fatto!"

M@rcello;-): "Può vedere se adesso va?"

Mariella: "No, non va"

M@rcello;-): "Allora, mi provi a dire questa cosa: secondo lei, se scollega il connettore della tastiera, e poi lo rivolge verso di lei, trova i connettorini dentro piegati o rotti?"

Mariella: "No, non mi sembra"

M@rcello;-): "Bene. Allora mi sa che dobbiamo spegnere e riavviare il computer"

Mariella: "Come faccio se non posso neanche fare control-alt-canc"

M@rcello;-): "Giusto... per questa volta facciamo pure un'eccezione: può spegnere il computer dall'interruttore. Poi lo lo può riaccendere"

Mariella: "Fatto"

M@rcello;-): "(?!?!?!) Come? Di già?! Mi sembra un po' troppo veloce"

Mariella: "Si, ma la tastiera continua a non andare"

M@rcello;-): "Cerchiamo di capirci... sicura di aver spento il computer? Non che per caso ha spento e riacceso il monitor?!"

Mariella: "No, guardi io non so neanche di cosa sta parlando; io qua ho solo il compiuter sopra, e l'unità centrale sotto"

M@rcello;-): "(ommioddio) hem, allora è come credevo... allora dovrebbe spegnere l'unità centrale. Tenga premuto per qualche secondo il pulsante d'accensione, quello che usa alla mattina per accendere il tutto. A quel punto il computer dovrebbe spegnersi"

Mariella: "Si, ma qua non succede niente!"

M@rcello;-): "Va bene, allora cambiamo strategia: stacchi il filo della corrente!"

Mariella: "Qual'è?!"

M@rcello;-): "(NON È POSSIBILE!!!) È il cavo che va alla presa di corrente"

Mariella: "aaaaah, fatto! Ma mi scusi: è normale che il lettore divvudì sia ancora acceso?

M@rcello;-): "No, direi proprio di no... Facciamo così; riattacchi pure il cavo che ha scollegato e provi a vedere meglio"

Mariella: "Per caso il cavo giusto è quello color crema?!"

M@rcello;-): "Mi dispiace, non ne ho la minima idea di che colore sia" :(

Mariella: "Fatto! L'ho trovato. Ora il pc è spento"

M@rcello;-): "Bene, ricolleghi il cavo e riaccenda pure il tutto. Poi mi avvisi quando è acceso"

... dopo qualche istante...

Mariella: "Fatto"

M@rcello;-): "Adesso per caso, la tastiera va?"

Mariella: "SIIIII, GRAAAAAZZZIE!!!" :)

M@rcello;-): "Bene, però ora dobbiamo riattaccare il lettore a codice a barre"

Mariella: "Mi dica..."

M@rcello;-): "Dovrebbe di nuovo spegnere tutto, ma stavolta dalla consueta procedura d'arresto. Dopo di che dovrebbe riscollegare la tastiera. Fatto? Beeeneee... Adesso deve prendere il connettore Femmina del lettore a codici a barre e collegarlo al connettore Maschio della tastiera"

Mariella: "In che senso, femmina e maschio?!"

M@rcello;-): "(già, c'è l'ape e c'è il fiore... ) Lasciamo perdere... da una parte il lettore a codici a barre può attaccarlo alla tastiera e dall'altra parte al computer"

Mariella: "aaaaaahhh, ho capito!!! Fatto"

M@rcello;-): "Riaccendiamo e vediamo se è tutto in ordine"

... ancora dopo qualche istante più tardi...

Mariella
: "SIII, qua adesso sembra funzionare tutto! Grazie mille!!!"

M@rcello;-): "Si figuri, non c'è di ché, alla prossima :) (a mai più risentirci)"


Totale di tempo per verificare la connettività della tastiera: 40 minuti secchi!!!
Poi mi dicono che non mi devo disperare: qua se continua di 'sto passo mi viene un esaurimento nervoso prima dei trent'anni!!! :(

Piccola nota di chiusura: questo racconto è da considerarsi come una rilettura, liberamente ispirata a fatti e a persone realmente esistite! Su alcune cose mi sono concesso delle libertà letterarie, ma non crediate che nell'insieme si distacchi molto dalla realtà!!! :(

Ciao e alla prossima, sempre vostro,
M@rcello;-)

7 commenti:

Baol ha detto...

Primoooooooo :D

ma era "Invertebrate di sotto" o "Invertebrate di sopra", son cose diverse eh!!!

Mi hai fatto sganasciare, bravo...mi vuoi togliere il mestiere? :D

M@rcello;-) ha detto...

... primo... e mi sa che per ora sarai anche l'unico ;)

... cmq, ... l'importante, non è sapere se il paese sia "invertebrate" di sotto o di sopra... da quelle amene parte, l'importante è che finisca per "ATE"! (di una tristezza...)

ti ringrazio anche per l'apprezzamento, mi fa piacere sapere che abbia divertito :) ma stai pure tranquillo che sono ben lontano dalla tua raffinata arte letteraria: ho solo da imparare da te o mio sommo maestro!!! ;)

ciao e a prestissimo (magari sponsorizzami in giro ;),
M@;-)

Baol ha detto...

Intanto vatti a guardare la classifica della pappagorgia irsuta ;)

la chiarina ha detto...

ahahahahah
mitico marcellino!!!
io oggi sto male, male, male..
mi sa che non reggo fino alle 5.. forse vado prima..

:o(

Prescia ha detto...

ahahahahahahahahh....
bellissimo l'ape e il fiore...
beh se resisti ad una telefonata del genere sei un grande!!!!! ;)

M@rcello;-) ha detto...

GRAAAAANDEEEEE!!! un nuova lettrice!!! :)

grazie per il complimento, e non ti preoccupare, che di telefonate ne arrivano anche di peggio, anche se questa effettivamente si pone ben in alto alla classifica ;)

se hai la pazienza di seguirmi tra un po' ho intenzione di pubblicarne un'altra...

ciao e buona giornata,
M@;-)

Prescia ha detto...

aspetto aspetto.... slurp..... mi fa troppo ridere.... ciau...