Sono sconcertato!

... Mi lascia semplicemente perplesso ciò che è accaduto ieri nelle sale istituzionali del nostro bel paese.

La notizia della caduta del Governo Prodi, che anche se con una risicata maggioranza era però riuscita finalmente a scalzare il governo Berlusconi, è arrivata in tutta drammatica ovvietà.

D'altra parte era solo questione di tempo: era una morte annunciata! Io con un po' di cinismo stavo giusto contando i giorni.

Certo che però nelle modalità in cui si è consumata la vicenda c'è davvero grande amarezza!
Non c'è stato modo di evitarlo... alla prima votazione un po' seria si è tutto sgretolato come un castello di carte.

Questa è la riprova che la legge elettorale così come è fatta non riesce a premiare le coalizioni di larghissime intese, cosa che ha dovuto affrontare il centro-sinistra per competere con la più solida coalizione di centro-destra (e infatti "stranamente" chissà perché è passata ;-): non è possibile governare seriamente in questo modo!

E adesso, adesso che la frittata è fatta cosa si deve aspettare il popolo italiano?

Un rimpasto? Nuove elezioni subito? Un Governo tecnico? ... e nel frattempo si perdono importanti occasioni per rilanciare l'economia italiana!

L'Italia ha un disperato bisogno di riforme che riequilibrino gli assetti sociali, rilancino l'industria e provvedano ad un futuro più roseo per tutti!

NON POSSIAMO PERMETTERCI IL LUSSO DI PERDERE ALTRO TEMPO IN STERILI E INUTILI GIOCCHINI DI RETORICA FINE A SE STESSA, LEGATI ANCORA ALLA CONVENIENZA DELLA CIRCOSTANZA, ALLA E DEMAGOGIA E ALLA PROPAGANDA DI PARTITO!

Mi fa davvero arrabbiare questa situazione: una classe politica (da entrambe gli schieramenti) non più collegata con i cittadini, in grado solo di essere buona per della sterile e inutile arte oratoria autoreferenziale, non in grado di prendere decisioni che guidino i _reali_ interessi del paese, sovrastruttura impotente contro i reali poteri religiosi ed economici!

Questa concezione di "democrazia", mi preoccupa: capisco che la politica debba essere l'arte della dialettica e del sapere portare avanti i propri interessi a discapito di quelli altrui, ma credo fortemente anche che debba anche essere l'arte della mediazione e _fare responsabilmente il bene comune_ nonostante non si abbia il consenso di tutti.

In questo momento sono molto demotivato, perché al di la di Prodi c'è lo spauracchio Berlusconi e credo proprio che il paese non sia in grado di reggere ad un altro Governo Berlusconi!
Mentre a sinistra non c'è modo di arrivarne a una: sono riusciti a spuntala proprio per essere stati uniti sul fronte comune, ma dico io, santo cielo, non si può fare un programma _contro qualcuno_, credo invece che bisognerebbe farlo _a favore di qualcosa_!!! Così si è visto cosa è successo!

Sicuramente ci sarà da riflettere, da rifare assolutamente una nuova legge elettorale seria e responsabile, che ne bene o nel male, dia la possibilità di governare stabilmente a chiunque il popolo decida di dare fiducia, e non mi stupirei che in questo caso possa essere il centro-destra visto la figuraccia madornale che hanno saputo fare dall'altra parte!

Credo che l'Italia nonostante tutto sia il paese più bello del mondo: solo è che a volte, come popolo, siamo pronti a perderci in "un bicchiere d'acqua", mandando tutto a ramengo perché non rispecchia i propri interessi!
Non vorrei trovarmi nella condizione di dover emigrare in Svizzera!

Sono sfiduciato, è vero, ma non fino in fondo... sono convinto che bisogna tenere duro: posso ancora concedergli un po' di fiducia... però è chiaro che bisognerebbe una volta per tutte superare le ambizioni personali e di partito per avere finalmente un paese che funziona!

Che Dio ci assista...

Sempre vostro,
M@rcello;-)

6 commenti:

la chiarina ha detto...

ehm.. che commento fare??? non voglio aggiungere inutili parole.. tutti sappiamo che la situazione non è affatto rosea :o/

concedimi, però, di fare due piccole sottolineature.. trasferirsi definitivamente in svizzera??? su, marcellino.. per te sarebbe poco più che una passeggiata ;o) ma soprattutto.. dopo tre ore di riflessione politica co riflessi socio-cultural-democratici.. ottimo quell'impiastro di finale:

"Che Dio ci assisti..."

E CHE CI "ASSISTI" DAVVERO!!! ahahah..

M@rcello;-) ha detto...

okkey, la maestrina dagli studi classici con la penna rossa ha colpito di nuovo.

... io mesto incasso il colpo e mi porto ai ripari... infatti l'ho modificato in "CHE DIO TASSISTA!!!!" :-D

... però anche tu, sei proprio implacabile! sai bene quanto sia per me difficile avere un rapporto cordiale con la lingua italiana... :-) si un po' più comprensiva nei miei riguardi... ;-)

ciao bella a alla prossima,
M@rcello;-)

ventodiprimavera ha detto...

Hei, ho trdotto l'ultimo sms arrivatoti!!!

Baol ha detto...

Fondiamo un partito dei blogger? Che ne dici?

M@rcello;-) ha detto...

guarda, io non mi ritengo un "buon politico" anzi a dirla proprio tutta ci ho sempre capito poco o niente, ma se proprio le cose dovessero andare per il peggio (cosa che temo non stento a credere), sarei pronto a scendere in campo per fornire un'alternativa!

... ho scoperto di riuscire ad appassionarmi, sebbene con tutti i miei limiti, alle questioni legate alla politica.

... allora baol, che si fa: ci diamo da fare?

Baol ha detto...

Perchè no M@rcello, ci vorrebbe un documento programmatico o almeno un'idea semplice di base.